WHAT I LIKE TO USE

 

In questa nuova rubrica voglio parlarti di strumenti per cucire e mi piacerebbe poter dare qualche suggerimento o piccolo aiuto sugli attrezzi più adeguati e da me preferiti per esprimere al meglio (e con qualche vezzo, perché no) la nostra passione per il cucito.
Nulla di eclatante sia chiaro, solamente qualche piccolo parere fondato unicamente sulla mia esperienza personale. Naturalmente se hai qualche domanda da porre relativamente agli argomenti trattati di volta in volta, puoi farlo nei commenti qui sotto e se possibile, sarò felicissima di poterti rispondere.



Comincio con l'accennare qualcosa riguardo le macchine per cucire.
Per tutti i miei progetti di cucito dispongo di diverse macchine per cucire. Poiché i miei lavori sono di differenti tipologie, finalità e caratteristiche, possiedo alcune macchine che utilizzo per ogni  singola realizzazione.
Ne ho una  dedicata solamente al cucito del feltro di un certo spessore, una per tutti i lavori "hard", dove diversi strati di tessuti pesanti e particolarmente rigidi devono essere cuciti senza esitazione alcuna (realizzando molte borse con diversi tessuti, anche  d'arredamento, da cucire sovrapposti ad interfodere, fodere e manici di un certo spessore, ho la necessità di una macchina per cucire davvero forte e con doppio trasporto)  ed una specifica per cucire trapunte di ampio formato e con imbottiture.

Intendiamoci, questa è solamente una scelta personale adatta ad esaudire la mia passione per il cucito. Ricordiamoci che le nostre nonne hanno da sempre realizzato capolavori con ago, filo, forbici e macchine per cucire estremamente semplici. Se hai una zia o una nonna che ti permetteranno di utilizzare la loro splendida macchina da cucire perfettamente funzionante, non esitare ad usarla solamente perché un po' datata, anzi approfittane, perché ti permetterà di realizzare ottimi progetti.


E' anche vero che noi appassionate di cucito siamo "figlie del nostro tempo" e oggi in commercio esistono diverse tipologie di macchine per cucire per tutte le tasche. La scelta naturalmente cade sulla tipologia e sulla fascia di prezzo più adatta alle proprie esigenze.
Se desideri cominciare a cucire per la prima volta, non occorre che tu spenda cifre esorbitanti subito: ci sono in commercio ottime macchine di base che ti permetteranno di realizzare i più svariati lavori. Oppure puoi scegliere di orientarti verso un usato di categoria superiore, così da spendere una cifra ottenendo prestazioni più elevate.

Una cosa molto importante che devi avere chiara quando decidi di acquistare la tua prima macchina per cucire è sapere se ti occorre per cucire anche tessuti un po' difficili e spessi perché questo comporta una differenza sostanziale nella scelta del tuo acquisto.
Generalmente una macchina per cucire adatta a cucire tessuti spessi presenta un'alzata massima del piedino superiore rispetto alle altre ed un trasporto più efficace, oltre ad un costo superiore.

La prima cosa importantissima da fare quando hai acquistato la tua nuova macchina per cucire è  leggere sempre prima e all'occorrenza poi, il libretto delle istruzioni.
Spesso mi è capitato di vedere lavorare macchine per cucire in condizioni non adeguate perchè si è tralasciato di leggere il libretto delle istruzioni allegato. Questo comporta un deterioramento anticipato ed un mal funzionamento della tua macchina per cucire con la conseguente insoddisfazione relativa ai risultati di cucito ottenuti con il tuo nuovo acquisto.
Infilare correttamente l'ago e la spolina sottostante, oltre al minimo di manutenzione periodica necessaria, permetteranno alla tua macchina per cucire di avere una vita più lunga e un adeguato rendimento per soddisfare pienamente tutti i tuoi progetti.

Dopo questa premessa, sempre che non ti abbia fatto cascare la testa sul tavolo davanti al monitor prima di arrivare fin qui, voglio iniziare questa serie di appuntamenti parlandoti della mia prima macchina per cucire.
Ho iniziato i miei lavori di cucito utilizzando moooolto intensamente una "Necchi 263" o "Necchi Prima"; una macchina di base, di tipo meccanico con sei punti utili e sei punti elastici. Molto silenziosa, compatta, robusta e decisamente potente! Vi ho cucito l'inverosimile! Adatta a cucire tessuti molto spessi, ha un'alzata di piedino eccezionale.
Esegue i punti con una straordinaria precisione. Corredata di piedini accessori . Esegue un'asola in quattro tempi davvero ammirevole. La utilizzo tutt'ora per alcuni dei miei lavori e la consiglio più che vivamente se vuoi cominciare a soddisfare in maniera più che versatile la tua passione per il cucito.


E' ancora in commercio, si trova forse più facilmente online, da rivenditori affidabili (anche su Ebay) ad un costo inferiore rispetto a quello esposto sui siti ufficiali.
Se sei interessata ti basterà digitare nella ricerca generica del tuo motore di ricerca le parole chiave "Necchi 263".

Nel prossimo appuntamento ti parlerò di un'altra delle mie macchine per cucire... Stay tuned!